Mini Pond 5 idee per scegliere il contenitore

Autore: Davide La salvia Del: 8 January 2022

Ecco a voi 5 tipologie di ciotole da noi più volte testate per realizzare un mini Pond posizionare in terrazzo, giardino o balcone.
- ciotola in resina: la ciotola in resina è il contenitore più utilizzato in assoluto e a nostro avviso anche il più adatto a realizzare un mini pond, questo per la sua resistenza agli sbalzi termici annuali, e al fatto che mantiene abbastanza bene la temperatura dell’acqua .
La sua profondità è adatta a coltivare la maggior parte delle piante acquatiche e poi in base alla grandezza della ciotola che si sceglie , si possono selezionare le specie da coltivare.

- mezza botte in legno: la mezza botte in legno è un contenitore adatto a creare un mini Pond in quanto la larghezza e la profondità solitamente permettono di coltivarvi la maggior parte delle piante acquatiche , il legno poi è un ottimo isolante per questo mantiene bene la temperatura dell’acqua in estate senza farla arrivare ad ebollizione.
L’unica nota negativa da segnalare è che bisogna fare attenzione a non far mai abbassare troppo l’acqua di estate perché il legno si potrebbe seccare e di conseguenza si formerebbero delle fessure irreparabili.

- mastello in plastica: esistono diversi tipi di mastelli di plastica, ma quelli più utilizzati sono i “mastelloni da vino” le cui dimensioni sono ottime per coltivare la maggior parte delle piante acquatiche .
Questi mastelloni sono molto resistenti agli sbalzi termici durante l’anno infatti anche in caso di gelate il rischio che la plastica si rompa è pari a zero.
Tuttavia essendo di colore nero, si consiglia di interrarli o di rivestirli in legno affinché in estate non facciamo diventare l’acqua un “brodo”.

- bagnarole di zinco: la bagnarola di zinco anche conosciuta come “bagnarola della nonna” è una buona soluzione per creare un mini Pond, esse infatti hanno una profondità ideale per coltivare diverse piante acquatiche ed un ottima resistenza agli sbalzi termici durante l’anno, e se di zinco originale, non rilasciano sostanze dannose per i pesci.
Una piccola limitazione però la da la profondità, infatti a meno che non si prendano zinchi atipici e quindi molto profondi la forma classica ha una profondità tale che permette di coltivare piante che amano acque poco profonde.

-ciotola in Corten: la ciotola in Corten è una valida alternativa alla bagnarola in zinco, volendo utilizzare un contenitore in acciaio, ultimamente sono difficili da trovare in commercio per via dei costi elevati della materia prima per produrla, però la nota positiva è che sono eterne in quanto indistruttibili. Le forme più comuni non sono grandissime ma permettono di coltivare diversi tipi di piante. 
Unica nota negativa è che in estate a volte quando fa molto caldo l’acqua si potrebbe surriscaldare in quanto il Corten all’ultimo stadio della sua ossidazione diventa scuro.

Potete trovare la maggior parte di questi contenitori nel nostro sito internet nella sezione mini Pond per maggiori info potete contattarci.
 
Categorie per: Mini pond 5 idee per scegliere il contenitore
Articoli per Mini pond 5 idee per scegliere il contenitore

Concime piante acquatiche

Disponibile
5,00 €

Vaso rete per pianta acquatica lungo

Disponibile
4,00 €

Vaso quadro per ninfea 28x28

Disponibile
4,00 €

Vaso per pianta acquatica 18x18

Disponibile
3,00 €

Cesto per pianta acquatica

Disponibile
3,00 €

Cestello vaso per pianta acquatica 13

Disponibile
2,00 €
Waternursery utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookie a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze.
Leggi l'informativa privacy per avere maggiorni informazioni.